Campi in esumazione

SEPOLTURE ED ESUMAZIONI, A ROMA

La San Giacomo Organizzazione Funebre le offre il supporto per gestire tutte le procedure relative alle esumazioni di salme, rimaste sepolte in un campo cimiteriale per più di 10 anni. La normativa vigente, infatti, stabilisce delle regole ben precise: è importante conoscerle o affidarsi a chi può occuparsene con reale competenza. La richiesta di esumazione ordinaria verrà presentata dalla nostra agenzia in nome e per conto dell'interessato. Richieda la nostra assistenza al numero 06 3222111 o allo 06 5250466.

Cosa fare 10 anni dopo la sepoltura?

Trascorsi 10 anni dalla sepoltura, le salme inumate in un campo comune devono essere esumate poiché il campo va riutilizzato per altre inumazioni. 
L'esumazione può essere presenziata dai familiari del defunto o da coloro che manifestano interesse.
Si noti bene che una volta sopraggiunta la scadenza, l'esumazione sarà comunque svolta, con o senza partecipanti. La richiesta di esumazione ordinaria verrà presentata dalla nostra agenzia in nome e per conto dell'interessato. Se non arrivassero richieste specifiche da parte di persone interessate o parenti del defunto sepolto, i resti esumati saranno affidati al deposito del cimitero per un periodo di 2 anni. 

Esito raccolta positivo o negativo

Qualora la salma non fosse sufficientemente decomposta, i resti mortali possono essere cremati, inumati nel campo inconsunti del cimitero Flaminio o tumulati in un loculo di nuova concessione. I resti sufficientemente mineralizzati saranno posti in una cassetta ossario, che sarà successivamente tumulata in un manufatto di vecchia o nuova concessione come un loculo, una tomba o una cappella. 


Per ulteriori informazioni contattare le nostre sedi.
Per maggiori informazioni, scriveteci a sangiacomofunerali@gmail.com
Share by: