Cremazione

CREMAZIONI E GESTIONE DELLE URNE CINERARIE, A ROMA

San Giacomo Organizzazione Funebre lavora alla gestione di aree e forni crematori, oltre che all'espletazione della documentazione necessaria per effettuare la cremazione in tempi celeri. Oltre alla tumulazione, le ceneri possono essere affidate in custodia al richiedente presso il domicilio indicato, oppure essere disperse in natura, fuori dai centri abitati o nell'area adibita del cimitero Flaminio chiamata "Giardino dei Ricordi".

Procedimento della cremazione

L'autorizzazione alla cremazione viene rilasciata dall'Ufficiale di Stato Civile del Comune in cui avviene il decesso. L'Autorità Sanitaria competente rilascia un certificato medico che esclude il sospetto di morte dovuta a reato. In mancanza del certificato medico, ovvero nei casi di morte improvvisa o sospetta, deve essere prodotto il nulla-osta dell'Autorità Giudiziaria. La richiesta di cremazione deve essere effettuata dal coniuge del defunto o, in mancanza di esso, dalla maggioranza assoluta dei parenti più prossimi.

Volontà del defunto

Chi desidera essere cremato può far rispettare questa sua volontà dichiarandola in una disposizione testamentaria o aderendo ad una delle associazioni che promuovono la Cremazione, con quota di iscrizione una tantum di € 14,00 e quota sociale annua di € 9,00.
Tramite la nostra agenzia è possibile aderire all'Associazione per la cremazione. 
La richiesta di cremazione di minori deve essere effettuata da chi esercita la patria potestà.

Cremazione della salma di cittadini stranieri

Per la cremazione di salme di cittadini stranieri è necessaria anche una dichiarazione, rilasciata dal rappresentante diplomatico o consolare dello Stato cui appartiene il defunto, che ne autorizzi l'operazione. Dopo la cremazione, le ceneri vengono raccolte in un urna cineraria sigillata, provvista di targhetta identificativa riportante i dati anagrafici del defunto e il numero progressivo di cremazione.

Destinazione urna contenente le ceneri

Dopo la cremazione, le ceneri vengono raccolte in un urna cineraria sigillata, provvista di targhetta identificativa riportante i dati anagrafici del defunto e numero progressivo di cremazione:
  • Acquisto nuovo loculo cinerario
Durata concessione: 99 anni.
  • Tumulazione ceneri in manufatto già in concessione (loculo, tomba, cappella)
  • Affido in custodia delle ceneri
L'urna cineraria può essere affidata al richiedente per la custodia presso il domicilio indicato
  • Dispersione in natura delle ceneri
Effettuabile in natura, fuori dai centri abitati (mare, lago, fiume) oppure nell'area adibita del cimitero Flaminio chiamata "Giardino dei Ricordi".
  • Inumazione (sepoltura) delle ceneri
L'urna cineraria può essere seppellita nel riquadro adibito del cimitero o in prossimità di un altra sepoltura di un parente del de cuius.
  • Traslazione delle ceneri presso altro cimitero fuori Comune
Visitate la nostra pagina dei contatti
Share by: